Bevi bene e rispetta l’ambiente con le capsule compostabili Minuto Caffè

Che l’avvento delle capsule abbia rivoluzionato il nostro caffè espresso è un dato di fatto: avremmo mai potuto immaginare, 20 anni fa, di poterci godere un caffè espresso cremoso, pronto in due minuti, con tante scelte di origini e miscele e senza sporcarci un dito?

Il successo del consumo di caffè in capsule è sbalorditivo: una piccola indagine condotta sui consumatori iobevominuto a Maggio 2017 ci ha rivelato che, pur restando affezionati alla preparazione del caffè con la caffettiera moka (il 45% degli intervistati continua a prepararla, soprattutto a colazione), ben il 38% possiede e utilizza una macchina per il caffè a capsule, e di questi, quasi il 63% utilizza un macchina per il caffè a capsule Nespresso*.

Tutto bene, quindi? …Veramente no… sull’altare di comodità, scelta  e costanza di  qualità abbiamo sacrificato una delle cose a cui dovremmo tenere di più: l’ambiente!!!

La quantità di imballaggio consumato per la produzione e l’utilizzo delle capsule è allarmante: in un bancale alto 2 metri riusciamo a stivare ben 576 chilogrammi di caffè, ma se vogliamo riempirlo di capsule, ce ne stanno solo 76 chilogrammi!

La notizia peggiore è che quasi nulla di questo imballaggio viene recuperato attraverso il sistema della raccolta differenziata.
Prendiamo il caso delle capsule di alluminio: apparentemente questo materiale è il massimo per la eco-sostenibilità, infatti può essere riciclato infinite volte come il vetro. Ma quante volte gettiamo queste capsule nella spazzatura indifferenziata, invece di riportarle dove le abbiamo acquistate, con la scusa che la boutique è distante oppure che il contenitore per le capsule esauste è stracolmo?
Non possiamo dire che le capsule con il corpo in plastica e il top di alluminio siano molto meglio. In questo caso possiamo agire in modo più “consapevole” aprendo la capsula, separando il top lid realizzato in alluminio dalla capsula vera e propria in polipropilene. Bene, ma vogliamo realmente perdere tempo e sporcarci le mani in questa operazione chirurgica? Perché allora non riesumare la nostra macchina espresso tradizionale per il caffè macinato? In termini di tempo forse ne risparmieremmo anche un po’.

Ci fanno sorridere anche le proposte delle “start up” che suggeriscono capsule riutilizzabili, con pratico coperchio chiudibile e semplici da sciacquare sotto l’acqua corrente. Chi ce le propina probabilmente crede di instillare in noi il sacro fuoco che ci anima quando spendiamo un weekend intero per montare il mobile della camera da letto, dopo averlo portato a casa affittando un furgone ed incespicando per le scale del condominio, anziché farsi turlupinare da chi ce lo vende installazione inclusa. Ma una cosa (piacevole) è sentirsi falegnami, un pò meno lavapiatti.

Alla Minuto Caffè ci siamo convinti che la soluzione migliore per rendere il consumo di caffè porzionato sostenibile è che la capsula subisca lo stesso destino del caffè che contiene, ovvero che possa essere smaltita nella spazzatura “umida”, senza operazioni di svuotamento, lavaggio e differenziazione oppure di restituzione delle capsule esauste al produttore. È così che dopo due anni di prove siamo riusciti a trovare una soluzione con le nostre capsule compostabili compatibili Nespresso.*

capsule compostabili

Si tratta di una capsula in grado di degenerare con il caffè contenuto mediante un impianto di compostaggio, entro 12 settimane dall’inizio del processo. Sia la capsula che il top lid sono realizzati in acido polilattico (PLA), un polimero derivato da piante come il mais, il grano o la barbabietola, perfettamente idoneo al consumo alimentare e con una sorprendente resa della bevanda in termini di spessore e persistenza di crema, neutro per il sapore della nostra amata bevanda.

capsule compostabili

Garantire la compatibilità ambientale delle nostre capsule compostabili è una cosa seria, per cui abbiamo richiesto e ottenuto la certificazione di compostabilità Vincotte Ok Compost, uno marchio di assoluta garanzia, che siete abituati a trovare sui prodotti riciclabili più comuni, come i sacchetti per fare la spesa.

I nuovi materiali delle capsule compostabili sono naturalmente più cari di quelli più comuni ma per noi alla Minuto Caffè la transizione verso di essi è un passaggio necessario e da cavalcare con entusiasmo: più velocemente i produttori passeranno alla nuova tecnologia, più velocemente i costi di approvvigionamento diminuiranno e sostituiranno la tecnologia vecchia dannosa per l’ambiente.

La prima miscela di Minuto Caffè a diventare “sostenibile” è il nostro fiore all’occhiello, che Vi abbiamo presentato ufficialmente in anteprima alla fiera internazionale Host 2017 a Milano, è Bar Gourmet Espresso 100% arabica, una fantastica composizione di soli caffè arabica brasiliani e centroamericani. È una buona notizia, vero? …E ce n’è una migliore: le capsule compostabili Bar Gourmet Espresso manterranno il prezzo a cui siete abituati ad acquistarle! Voi pensate solo a buttare le capsule esaurite nella “spazzatura umida”!


*I marchi citati appartengono ai loro rispettivi proprietari. La suggerita compatibilità delle monodosi di Minuto Caffè è solo funzionale al loro utilizzo sui sistemi descritti e non esclude per il consumatore l’utilizzo di quelle originali. Minuto Caffè non intrattiene rapporti legali o commerciali con i proprietari dei marchi citati.